Vai al contenuto principale

Come migrare il sito WordPress tramite SSH

Come migrare il sito WordPress tramite SSH

Quando si utilizza un Hosting WordPress – ma vale anche per gli altri piani hosting – può tornare utile effettuare alcune operazioni tramite terminale (SSH). Queste operazioni possono risultare più rapide rispetto ad un caricamento manuale effettuando il download sul proprio PC e poi ricaricando tutto in remoto. Saltando questo passaggio i tempi di esecuzione si riducono notevolmente. Utilizzando il terminale presente in cPanel è possibile eseguire tutti i comandi necessari per svolgere queste operazioni, in totale sicurezza.

In questa guida verrà spiegato come effettuare il download FTP, l’export e l’import MySQL e il cambio path nel DB tramite pochi e semplici comandi tramite SSH.

Per accedere al terminale basta andare in cPanel

Come migrare il sito WordPress tramite SSH

Bisogna poi cercare il terminale (usare la barra di ricerca in alto)

Come migrare il sito WordPress tramite SSH

E si aprirà una schermata come la seguente

Come migrare il sito WordPress tramite SSH

Esportare il database

Per esportare il database sono necessari 3 dati: il nome del DB, il nome dell’utente legato al DB e la password di questo utente.

Il comando da digitare è

mysqldump -uNOMEUTENTE -p NOMEDELDB > NOMEDELFILE.sql

dopo aver premuto invio verrà chiesta la password legata a NOMEUTENTE e verrà effettuato l’export

-u indica che si sta per dichiarare l’utente

-p che il comando richiede la password

NOMEUTENTE corrisponde al nome dell’utente del database

NOMEDELDB corrisponde al nome del database

NOMEDELFILE è il nome che si vuole assegnare al file

Come sostituire i valori all’interno del database

Dopo il download del database è possibile fare un search&replace (cerca e sostituisci) al suo interno per sostituire eventuali URL dalle vecchie alle nuove se si è deciso di cambiare l’url del proprio sito. Questo comando può essere utilizzato sia per il DB che per gli altri files

sed -i "s|VECCHIOVALORE|NUOVOVALORE|g" NOMEFILE.EXT

dove

-i indica di sovrascrivere il file

VECCHIOVALORE è la parola da ricercare all’interno del database/file

NUOVOVALORE è la parola che va a sostituire la vecchia nel DB/file

NOMEFILE.EXT indica il nome del file

Importare il database

Per importare il DB sono necessari 3 dati: il nome del databnase, il nome dell’utente legato al database e la password di questo utente.

Il comando da digitare è

mysql -p -u NOMEUTENTE NOMEDB < NOMEFILE.sql

premendo invio verrà richiesta la password legata a NOMEUTENTE e verrà effettuato l’import

-p che il comando richiede la password

-u indica che si sta per dichiarare l’utente

NOMEUTENTE corrisponde al nome dell’utente del database

NOMEDELDB corrisponde al nome del database

NOMEDELFILE è il nome che si vuole assegnare al file

Download files

E’ possibile effettuare il download dei files tramite comando WGET direttamente dal terminale. Questo comando verrà sfruttato per fare il download dei files tramite FTP. Saranno quindi necessari l’hostname FTP, l’utente FTP e la relativa password.

Il comando da digitare nel terminale è

wget -r -c -m --ftp-user=UTENTEFTP --ftp-pass=PASSWORDFTP ftp://HOSTNAME

dove

-r indica che il download deve essere ricorsivo quindi prendendo tutti i file e le cartelle (profondità massima di default 5 cartelle)

-c serve per riprendere i download parziali, ovvero se il download dovesse interrompersi riprende da dove si è bloccato

-m insieme a -r effettua il mirroring e il download di tutti i files e cartelle

–ftp-user=UTENTEFTP corrisponde all’utente FTP

–ftp-pass=PASSWORDFTP corrisponde alla password dell’utente FTP

ftp://HOSTNAME corrisponde all’hostname FTP

Seguici su
Telegram

Per essere informato in tempo reale su news, offerte e iniziative, iscriviti al nostro canale!

Iscriviti al canale!

Hai bisogno di supporto?

Il nostro reparto tecnico è a disposizione per sciogliere ogni dubbio o per aiutarti a gestire i servizi che hai acquistato!