Vai al contenuto principale

Server in Cloud: cosa sono, vantaggi e come sceglierli

Aziende e privati che si apprestano ad aprire un nuovo sito web o desiderano migrarne uno già esistente per migliorarne le prestazione o ottenere altri vantaggi, si trovano a dover scegliere se optare per un Server in Cloud o per uno fisico.

Il server in cloud offre numerosi vantaggi correlati alla sua particolare struttura, basata sulla virtualizzazione, la quale lo rende non solo sicuro e veloce, ma anche più economico rispetto ad altre soluzioni.

I migliori Cloud Server in Italia, tra cui è possibile annoverare quelli di VHosting, offrono piani completi che possono includere hosting gestiti o dedicati, oppure VPS affidabili e altamente performanti.

Che cos’è un Server

Prima di scoprire che cosa sono i Server Cloud, è bene ripassare rapidamente il significato di Server.

Il termine Web Server viene utilizzato comunemente per indicare due elementi che ospitano i siti web e permettono di connetterli alla rete: l’hardware e il software.

L’hardware server costituisce la parte “fisica” e non è altro che una potente macchina sulla quale vengono installati particolari software, tra cui i software web server, come LiteSpeed e Apache. Questi programmi, comunicando con i browser degli utenti, ricevono richieste e inviano in risposta i file necessari per la visualizzazione del sito cercato.

Server in Cloud: di cosa si tratta

Il Server in Cloud è uno spazio virtuale ricavato a partire da un Server Fisico, il quale viene suddiviso, spesso on demand, in più spazi virtuali destinati ad ospitare i siti web di vari clienti. Tale suddivisione viene effettuata tramite l’installazione di un hypervisor, ovvero un software che consente di creare delle macchine virtuali a partire da un unica macchina host.

Il meccanismo di base prende il nome di Cloud Computing ed è lo stesso che consente di sfruttare spazi online per archiviare sul web file di vario genere che, fino ad alcuni anni fa, potevano essere conservati esclusivamente su dispositivi e macchine fisiche di proprietà.

Proprio come un server tradizionale, il Cloud Italia permette ad amministratori e sviluppatori di siti web, e-commerce e blog di acquistare uno spazio, denominato hosting, che ospiterà tutti i file del sito e consentirà ai navigatori di visualizzarlo, su richiesta, nel proprio browser.

L’hosting cloud

Ogni provider mette a disposizione dei clienti degli spazi di hosting che, quando sono collocati su Cloud Server, prendono il nome di Hosting Cloud. Questi spazi virtuali, oltre ad ospitare tutti i file dei siti clienti, offrono tutti gli strumenti necessari per gestire al meglio il sito, come database, sistemi di sicurezza e backup programmati.

Diversamente dagli spazi hosting classici, quelli in cloud ospitano i siti su una rete che offre maggiori garanzie di scalabilità e di flessibilità.

In cosa differiscono da quelli fisici?

I server fisici sono macchine che possono essere utilizzate sia per singoli clienti che per più clienti contemporaneamente. Nel primo caso, il servizio prenderà il nome di server dedicato e consentirà all’azienda di utilizzare liberamente tutto lo spazio disponibile.

Quando invece si desidera utilizzare il server fisico suddividendo lo spazio fra più clienti contemporaneamente, si dovrà procede alla virtualizzazione di cui si è parlato in precedenza e si otterrà un Server in Cloud con spazi gestiti, ma anche VPS.

I vantaggi

I Cloud Server offrono non solo ai privati, ma anche, se non soprattutto, alle aziende, notevoli vantaggi derivanti dalla possibilità di utilizzare hosting o VPS che garantiscono:

  • elevata scalabilità in grado adattare il server alle richieste e di evitare blocchi o rallentamenti anche in presenza di picchi di traffico
  • convenienza data dalla possibilità di contare su un’assistenza professionale, sulla manutenzione costante delle macchine e sull’aggiornamento dei software a prezzi decisamente più vantaggiosi rispetto a quelli richiesti per la creazione di server privati;
  • prestazioni sopra la media grazie alla possibilità di richiamare risorse da altri server condivisi nella rete in caso di guasti o errori legati a un singolo cloud.

Oltre a questi, ve ne sono altri che possono variare a seconda del provider scelto.

Il provider numero uno di Cloud Server in Italia, ossia VHosting, aggiunge a quelli appena visti altri vantaggi che possono davvero fare la differenza, ossia:

  • un sistema di ridondanza alimentare che evita che un guasto a livello di alimentatore causi il blocco dell’intera rete di server;
  • elevati livelli di sicurezza che proteggono dagli attacchi degli hacker
  • protezione dei dati grazie al backup automatico e ad altri sistemi che aiutano a preservare i dati degli amministratori dei siti, ma anche dei visitatori.

Cloud Server in Italia: VHosting

I servizi di Cloud Italia offerti da VHosting riescono a soddisfare qualsiasi tipo di necessita in quanto si va dai piani di hosting low cost, pensati per i privati con poche pretese o per chi è agli inizi e vuole testare le potenzialità del web partendo da un investimento contenuto, a quelli specifici per i CMS più utilizzati, ossia WordPress, Joomla, PrestaShop e Magento.

Oltre ai cloud hosting condivisi, VHosting propone anche piani di VPS Cloud, ossia di Server Virtual Manager in Cloud ideali per gli utenti più esigenti che necessitano di molto spazio e di configurazioni personalizzate.

Tutti i server in cloud dell’azienda palermitana dispongono di connessioni 4x10GbiT o 2x40GbiT in modalità MLAG, doppi alimentatori, doppia scheda di rete e dischi NVME o Non-Volatile Memory Express, ideali per rendere i siti web ancora più veloci.

Seguici su
Telegram

Per essere informato in tempo reale su news, offerte e iniziative, iscriviti al nostro canale!

Iscriviti al canale!

Hai bisogno di supporto?

Il nostro reparto tecnico è a disposizione per sciogliere ogni dubbio o per aiutarti a gestire i servizi che hai acquistato!